Collegati | Registrati

1, 2, 3… orienteering!

1, 2, 3… orienteering!

IMG_0996

IBLPartners, insieme ad OPES Risorse, ha dedicato 2 appuntamenti (29-30 giugno e 20-21 luglio) per coinvolgere tutti i partecipanti nel percorso di crescita e sviluppo “FormAzione II livello”. Vi abbiamo raccontato le prime fasi di questo percorso che si è svolto in due giorni nella splendida cornice del Borgo di Tragliata, a Fiumicino.

Due giorni in cui i partecipanti si sono messi in gioco, confrontandosi su aspetti tecnici della propria attività, ascoltando momenti di formazione specifica e anche divertendosi!
E questo è stato prerogativa dei facilitatori di OPES Risorse che hanno contribuito come stimolatori dell’atteggiamento al cambiamento.
Come? Attraverso un’attività che ha messo alla prova i partners e la loro capacità di fare squadra, di problem solving, di leadership e di… corsa: l’orienteering! I partecipanti, nelle sapiente mani e nelle incitanti parole di Fabio Coppo che ha guidato l’attività, hanno avuto modo di sperimentare questa avventura, alla ricerca dei frammenti di un aforisma sul cambiamento.

Ecco di cosa si tratta:

l’orienteering è una prova di orientamento in uno spazio aperto, rappresentato in una mappa a disposizione dei partecipanti.
Nella mappa è raffigurato il terreno di gioco e alcuni punti di passaggio obbligato: le lanterne, dove i partecipanti avrebbero trovato un frammento della frase da identificare. IMG_0990

Poiché lo spazio a nostra disposizione era davvero ambio, sono state identificate lanterne di diversa difficoltà con un accumulo maggiore di punti per le lanterne più lontane e difficili da raggiungere.
L’obiettivo è semplice: riportare alla base la frase corretta, avendo raggiunto tutte le lanterne e i punti attribuiti.

E così è stato! Una sola la squadra vincitrice, come anche la squadra “perdente” che ha avuto una simpatica punizione: dover servire la colazione ai vittoriosi!
IMG_6239

Fabio Coppo ci ha insegnato che così succede anche nello splendido sport del rugby, dove chi sperimenta questa attività e non riesce a raggiungere l’obiettivo prima degli altri deve mettersi a disposizione degli altri, per aiutare e supportare, più che per demerito.
Tante sono state le piccole pillole di apprendimento che sono scaturite dalla riflessione post-attività.

Per arrivare alla meta, infatti, è stato necessario mettere in campo una buona organizzazione della squadra, valutando e valorizzando le capacità di ciascun partecipante, stimolando e incitando ogni componente, quando la stanchezza, il caldo, la fatica e qualche intoppo nel percorso contaminavano la buona riuscita dell’azione.

La resilienza e la capacità di trovare nuove strade e soluzioni l’hanno fatta da padrone. In questo, tutte le squadre sono state eccezionali!

Dopo l’attività, una doccia e qualche chiacchiera di relax, la meritata cena con la consacrazione della squadra vincitrice. E le parole di Fabio, insieme a quelle di ciascuno dei partecipanti hanno dato valore all’esperienza che rimane come un piccolo cammeo nel portfolio di ognuno dei professionisti che hanno piacevolmente “giocato” a far squadra conOPES Risorse.

IMG_7226

E al grido, spontaneo, di “oooooooooeeeeh!” con tanto di brindisi finale, è tempo dei ringraziamenti.

Da parte di OPES Risorse a IBLBanca e a tutti i partners che si sono dimostrati attivi e proattivi verso un futuro ancora tutto da inventare, ma sicuramente pieno di successi.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Devi essere autenticato per lasciare un commento.